STORIA


Luciano Anzellotti nel 1964 esordiva come rumorista con il film "Ca irÓ", per la regia di Tinto Brass, facendosi subito riconoscere per il suo talento nel fare i suoni, nel sonorizzare le pellicole. Le sue capacitÓ e la professionalitÓ sono state riconosciute negli anni da tutti i pi¨ grandi registi italiani che non hanno mancato di avvalersi della sua collaborazione. Fellini, Bertolucci, Pasolini, Leone e Bolognini solo per citarne alcuni. Luciano Ŕ stato presto affiancato nel lavoro dal fratello Massimo che iniziando come montatore degli effetti sonori Ŕ poi diventato anche lui rumorista. Era il 1968 quando cominci˛ la collaborazione con il montatore del suono Attilio Gizzi e il 1973 quando entr˛ nel gruppo Dario Pasquale, anche lui montatore del suono. Da allora lavorano insieme formando una squadra che ha sonorizzato centinaia di titoli. La passione per i suoni da Luciano Ŕ passata a Luca Anzellotti anche lui montatore del suono della Anzellotti Sound dal 1984 e successivamente a Jacopo Anzellotti e Antonio Pulli nello studio dal 2004.

Oggi come agli inizi presso questo studio si opera coniugando la lavorazione artigianale del suono alle tecnologie migliori.